Esercizio fisico e Fibromialgia

La fibromialgia è una sindrome non ancora bene definita sotto il profilo medico, in generale viene descritta come dolore muscoloscheletrico cronico diffuso.

Gli studi a riguardo della fibromialgia sono sempre maggiori per cercare di approfondire la conoscenza di tale sindrome e arrivare ad una definizione precisa e conseguente trattamento mirato ed efficace.

Uno studio che ha preso in esame un ampio spettro di dati, è stato compiuto su 8 database occidentali e liste di riferimento fino a marzo 2009. Sono stati inclusi studi randomizzati controllati (RCT) con dolore come endpoint (evento preso come metro di controllo), misurato dal Fibromyalgia Impact Questionnaire (FIQ) o una scala analogica visiva (VAS).
sono stati presi in esame due gruppi, ad uno è stato somministrato esercizio mentre l’altro è stato utilizzato come gruppo di controllo al quale non è stato somministrato esercizio. La qualità dello studio è stata valutata sulla scala Jadad.

I risultati ci mostrano che quarantacinque studi sono stati valutati criticamente per gli effetti sul dolore. Dieci RCT pubblicati tra il 1992 e il 2008, condotti in Europa e Nord America, soddisfacevano i criteri di ammissibilità con 767 partecipanti (98% donne).
L’età media era di 47 anni e la durata media dei sintomi era di 10 anni.

I risultati della meta-analisi hanno mostrato che da 6 a 24 settimane di esercizi di carattere aerobico, di allenamento della forza, di allenamento in piscina e multicomponente hanno avuto una riduzione statisticamente significativa degli esiti del dolore indipendentemente dall’istruzione, dalle cure abituali e dai controlli non fisici.

In conclusione per questo studio, l’esercizio fisico può avere effetti positivi sulla riduzione del dolore nei pazienti con fibromialgia.

Un ulteriore studio sulla fibromialgia prendeva in esame 8 studi, 6 dei quali utilizzavano come trattamento della sindrome solo esercizio aerobico, mentre 2 solo esercizi di forza.

I protocolli di allenamento sono stati valutati utilizzando le linee guida dell’American College of Sport Medicine (ACSM).

Si è visto come da solo, l’esercizio aerobico, sia una terapia valida per il trattamento della sindrome permettendo l’aumento del benessere globale della persona, del ritorno alla normale attività quotidiana senza nessun problema e il miglioramento dei TENDER POINTS, i cosiddetti punti doloranti.

Per quanto riguarda il trattamento della sindrome con l’applicazione di allenamento solo contenente esercizi di forza gli studi ci dicono che il miglioramento è altrettanto importante.

Ovviamente serviranno ulteriori studi che forniranno maggiori dati e prove validate sul trattamento della sindrome attraverso la somministrazione di attività fisica, ma già questi due studi ci forniscono una prova scientifica di come l’esercizio fisico possa portare un miglioramento notevole sulla vita di persone affette da fibromialgia.

BIBLIOGRAFIA

Effectiveness of Therapeutic Exercise in Fibromyalgia Syndrome: A Systematic Review and Meta-Analysis of Randomized Clinical Trials

Sosa-Reina MD1, Álvarez-Mon M1,2

Exercise for fibromyalgia: A systematic review

Busch AJ, Schachter CL, Overend TJ, Peloso PM, Barber KA